Castrum Collis ovvero Colle di Nocera Umbra

Scan10055

CASTRUM COLLIS ovvero Colle di Nocera Umbra é un progetto che vuole recuperare la storia locale lungo la dorsale appenninica compresa tra i cap 06025 e 06023 in primis e valorizzare anche la filiera turistica annessa, adocchiando anche all’ uso delle nuove tecnologie per amplificare il brand.  L’obiettivo principale dunque é quello di ricostruire la storia dei luoghi partendo dall’ epicentro di Colle di Nocera Umbra. Colle é una frazione del comune omonimo in provincia di Perugia che ha anche un Applicazione Android da scaricare su Play Store, che senza eventi storici ineluttabili della macrostoria difficilmente conserverebbe oggi la sua identità e le sue peculiarità di comunità arroccata sulle falde del monte Merlana. Ma al di là dei dibattiti filosofici dove la discussione potrebbe ruotare su domande paradossali del tipo: “ma senza quell’ invenzione dell’ imperatore romano Flaminio intorno al duecento a.c. ci sarebbe stato un insediamento poi cresciuto nel tempo? la Colle di oggi sarebbe la stessa senza il Concilio di Trento e la controriforma della fine del ‘500? La Colle del 1798 sarebbe mai diventata un comune importante senza l’invasione napoleonica?“, Schermata 2016-07-12 alle 18.24.01ecco che microstoria e grande storia si intrecciano tanto da formare trame avvincenti lungo la via Flaminia tra i comuni attuali di Gualdo Tadino e Nocera Umbra di cui Colle fa parte. E’ solo l’inizio di un viaggio affascinante perché l’Umbria tutta é segnata per dirla alla Umberto Eco da “eventi mirabili e tremendi”, in cui emerge una forza propositiva da prendere come esempio per superare le calamità delle trasformazioni e dei cambiamenti. Non a caso una delle frasi più importanti sulla piazzSchermata 2016-07-12 alle 18.25.59a del paese recita con un ammonimento liberatorio nelle sue assonanze latine LUCTOR SED EMERGO. A studiare la storia di questi luoghi c’è da appropriarsi di quella resilienza e di quella perseveranza per superare ogni tipo di imprevedibilità malgrado tutto. Questo progetto intende soffermarsi sulla storia dei luoghi per valorizzare le risorse locali che malgrado guerre pestilenze e terremoti sono riuscite a tramandare il loro spirito vitale, ringraziando Sante Cioli in veste di studioso e autore oggi compianto che nel 1981 e nel 1986 ha pensato bene di regalarci due autentiche pietre miliari sulla storia locale, due libri che per quanto rigaurda Colle di Nocera Umbra verranno citati spesso per tenere traccia degli eventi che hanno marchiato questa ricca (cronologicamente!) regione montuosa. Mentre si scava e indaga sulla propria identità sorica nel frattempo non é vietato divertiri ed esplorare in maniera ludica le risorse presenti in questa interessante regione, a volte un pò autoreferenziale e priva di slanci imprenditoriali, ma pur sempre ricca di potenziale inespresso: i paesi umbri sono dal punto di vista storico ricchi di tutte le fasi cronologiche che hanno caratterizzato l’era moderna. A Colle di Nocera Umbra ci sono tombe antichissime che testimoniano un era precristiana, ci sono ruderi romani localizzati nella via Flaminia, c’è un castello dove é simboleggiato il potente simbolo dei Signori di Firenze, ci sono a poca distanza segni e testimonianze di antichi antenati dei moderni postini (Gaifana) e tanto altro che il bravo Sante Cioli ha saputo cogliere con la sua vena affabulatoria nei due libri capolavoro dedicati al territorio. Colle di Nocera Umbra é il luogo ideale per uno scrittore di mistery, antiche leggende narrano di luoghi “insoliti” e un fascino millenario accompagnata da location da sogno e da acque che sgorgano limpide dalle rocce di montagna stimolano voli pindarici nel Tempo! Una vacanza a Colle rigenera corpo e spirito! 
image_print