Manutenzione straordinaria umbra e il trekking fra natura e boschi delle foreste laziali

manutenzione-straordinaria-umbraCon il recente terremoto che accumuna le sorti delle regioni centrali italiane solidali a tanta bellezza deturpata da una sciagura, non possono mancare articoli tematici per esaltare le regioni limitrofe. Manutenzione straordinaria umbra  entra nel vivo dei misteri della selva etrusca, affrontando alla Giacobbo i temi della zona vulcanica dei bacini Bolsena, Vico, Bracciano e Albano. In queste aree possiamo immaginarci come era la regione Lazio al tempo degli etruschi e dell’ Impero Romano: una selva verde primordiale con faggi e castagneti secolari a ricoprire i sentieri di tufo. I monti Cimini in zona Lago di Vico conservano un territorio ancora intatto che gli Etruschi utilizzarono come selva protettiva per sotrtrarsi agli attacchi romani. Oggi ci sono percorsi di trekking che uniscono remoti e strategici fontaneti con l’abitato di San Martino a Cimino, caratteristico borgo che conserva peculiarità antichissime. manutenzione-straordinaria-umbra1Una volta entrati nelle foreste laziali il consiglio é quello di uscirne il più tardi possibile e non solo per la ricchezza di funghi e tartufi lieta novella degli avventurieri incauti. Manutenzione straordinaria umbra evidenzia come l’atmosfere profuse in questi luoghi da antiche culture benedettine e cistercensi formano un caleidoscopio turistico al top: terremoto o non terremoto queste location sono straordinarie da scoprire, riscoprire e visitare!

image_print

Be the first to comment

Leave a Reply