Agricoltura umbra e la tradizione vs modernità con La FAZA di Città di Castello.

agricoltura umbra

Attenzione ci sono aziende nel settore agricoltura umbra e non che del sito internet performante non gliene puo’ fregare di meno non solo nel settore agricoltura umbra e poi vincono premi per performances di eccellenza, ci sono altre aziende che fanno seo , sem e investono in tutti i canali del web marketing e di fatto il loro decollo non arriva. E’ difficile individuare una regola per rilanciare il business ma quelle aziende che senza una politica moderna di web marketing stanno a galla é perché hanno ereditato dal passato una posizione consolidata con meccanismi solidi. Tuttavia una regola ce la dobbiamo forse dare. Per rispondere alla domanda quali fattori critici determinano le condizioni vincenti di risultato convalidante e significativo possiamo dire che quando il socio con la tradizione incontra il socio con la modernità qualcosa di buono esce per forza a giudicare di molteplici situazione affrontate in archivio. Parliamo della FAZA di città di Castello che festeggia un quarto di secolo plus. Meccanizzare l’agricoltura é la mission aziendale e farlo tenendosi aggiornati con gli ultimi ritrovati in uscita sul mercato. Fiorenzo Lucchetti amministratore delegato di Faza é un personaggio noto anche negli ambienti di Confindustria e quando dice che infrastrutture, sostegno al credito e fiducia sono gli ingredienti per far uscire bene la torta c’è da ascoltare con attenzione. Grinta coraggio e un pizzico di incoscienza così giustifica Lucchetti la nascita dell’azienda alla fine degli anni ottanta. Lucchetti sottolinea anche che le energie sprigionate dalle nuove e generazioni sono di gran lunga a livello di entusiasmo superiori a quelle trascorse e che queste “attitudini” vanno supportate anche da servizi infrastrutturali e logistici, come ammodernamenti e completamenti di strade e non solo di azioni dirette sul credito. Costretta a un adeguamento di visione: se prima il mercato si autoalimentava da solo a livello nazionale, oggi la capacità di guardare a nuovi mercati esteri e di allargare gli orizzonti in quelle fasce che il marketing definisce “oceano blue” é costrizione assoluta. Una serialità quella di agricoltura umbra cucita addosso sulle esigenze del committente che é pur sempre un referente da accudire con ogni riguardo anche se la commessa magari ha a che fare con distanze remote e culture lontane. L’ingegno per agricoltura umbra poi fa il resto perché se le macchine per la coltivazione del terreno non bastano per garantire la solidità dell’ azienda ecco che arrivano sul tavolo altre carte interessanti come trattamento del fieno, hobbistica e giardinaggio, macchine spargi sale e sistemi per la raccolta dei rifiuti. Faza é un fiore all’ occhiello dell’ Alto Tevere e deve restare in Alto Tevere senza incappare nella cassa integrazione o nella delocalizzazione perché per tutto l’indotto alimenta lavoro al di là dei suoi quaranta dipendenti interni per aziende di verniciatura, laser e torneria. agricoltura umbraTecnologicamente é avanti con soluzioni efficaci solo per citare un ritrovato miracoloso potremmo parlare dello strigliatore per l’eliminazione delle erbe malsane riducendo l’uso dei pesticidi e valorizzando un ideale di cultura “biologica”, ma l’ufficio tecnico di Faza é in grado di trovare soluzioni efficaci per ogni esigenza produttiva o problema. Concludiamo citando un pensiero interessante di Lucchetti, uno dei tre soci fondatori, coniato in occasione dei trascorsi EXPO che ci sembra anche incisivo sul progetto editoriale di sviluppo che Umbriaway Consulting intende portare avanti: “per offrire nuove opportunità commerciali, occorre muoversi, organizzare al meglio la presenza in Umbria, dei suoi prodotti, delle sue eccellenze e delle sue risorse industriali”. In uno dei prossimi articoli agricoltura Umbra approfondirà il tema delle corporazioni strategiche per i mercati esteri visto che la Faza rispetta le previsioni di fatturato annue grazie al 70 % delle vendite esterne, con particolare riferimento alla AGRIMECH UMBRA che unisce le sinergie delle aziende di settore per le sfide con i mercati esterni unica fonte di approvvigionamento per rispettare le spese di bilancio. Strettamente collegato a questo tema é quello della formazione specialistica, che coinvolge scuole e istituti formativi dove vengono plasmate le professionalità necessarie per affrontare le nuove sfide per favorire occupazione e sviluppo.

image_print

Be the first to comment

Leave a Reply